scopri ISMO 2 offerta e metodologie 2 impresa culturale 2 percorsi professionali 2

Draft gennaio 2013

INDICE
Essere felici a scuola. 181 insegnanti contro il bullismo
STARE QUI PER ANDARE OLTRE - Appunti e spunti di un laboratorio
Stanze della mediazione nelle organizzazioni per preservare le relazioni
Accedi all'archivio articoli
 
 
 
Essere felici a scuola. 181 insegnanti contro il bullismo
(Maria Giovanna Garuti e Vito Volpe - ISMO, Don Gino Rigoldi - Comunità Nuova)
libro-essere-felici-a-scuola 
 
La scuola è il luogo dove si può imparare a cambiare. È il luogo della speranza, della progettualità, delle sperimentazioni, delle utopie.
È la scuola che istituzionalmente prepara i futuri protagonisti di domani e, sevogliamo che essi siano in grado di rispondere alle mutevoli necessità di unasocietà in costante cambiamento, occorre pensare a contesti di formazione ingrado di sostenerlo e accompagnarlo.
La sfida è grande, perché occuparsi di scuola è occuparsi del passaggio dal presente al futuro con uno sguardo all'"oltre", a ciò che è possibile intuire ma che ancora nessuno conosce ...
>> Continua
 
Stare qui per andare oltre. Appunti e spunti di un laboratorio (MariaVittoria Marelli - Mauro Montante - ISMO)
È passato ormai più di un mese dalla realizzazione di quel modulo ed è tempo di provare a fare il bilancio dell'esperienza attraverso la descrizione di alcuni degli avvenimenti accaduti. Con questo lavoro non si vuole descrivere esaustivamente la metodologia e le tecniche utilizzate all'interno del laboratorio, né tantomeno fare un puntuale resoconto dello stesso. Piuttosto, quello che si vuole provare a fare è restituire una piccola parte degli avvenimenti, una piccola parte delle azioni, delle persone e delle emozioni che sono state protagoniste in quei giorni di novembre a Lonigo...
 
Mauro Montante
Mariavittoria Marelli
 
Stanze della mediazione nelle organizzazioni per preservare le relazioni (Silvia Roà- ISMO)
Silvia Roa
 
Nelle organizzazioni di lavoro molto si fa e si cerca di fare per costruire e mantenere relazioni positive, cooperative, produttive e gratificanti attraverso il disegno dei processi, i meccanismi operativi, le politiche e gli strumenti di gestione, il management, la formazione. Ma nessun "impianto"per quanto efficace potrebbe comunque eliminare totalmente il disordine implicito nelle relazioni, essendo la sua origine ultima nella natura complessa ed ambivalente dell'uomo. Anzi talvolta l'impianto organizzativo e gestionale stesso interviene a causare, produrre o facilitare comportamenti disfunzionali, come ad esempio competizione distruttiva ...
 
 
 
Titolo Data creazione Autore
Draft gennaio 2013 (1) 13 Gennaio 2013 Scritto da Maria Giovanna Garuti, Gino Rigoldi, Vito Volpe
Draft gennaio 2013 (2) 13 Gennaio 2013 Scritto da MariaVittoria Marelli, Mauro Montante
Draft gennaio 2013 (3) 13 Gennaio 2013 Scritto da Silvia Roà