scopri ISMO 2 offerta e metodologie 2 impresa culturale 2 percorsi professionali 2

Draft gennaio 2011

INDICE:
Il progetto “Essere felici a scuola”
L’accordo di Pomigliano e il sistema di relazioni industriali italiano
L’esternalizzazione dei processi di gestione delle risorse umane in Italia
 
Integrazione fra e-learning e knowledge management nell'era del Web 2.0
Accedi all'archivio articoli
 
Formazione degli insegnanti delle scuole medie inferiori e superiori – Il progetto “Essere felici a scuola” (Vito Volpe - ISMO)
Si dice spesso che una società necessita di apprendimenti, e dunque di formazione, per imparare a starne dentro. La formazione secondo questa visione è legata ad una società che esiste, che è data, seppure in un suo divenire e in un suo innovarsi.
Non credo che ciò sia corretto, perché limita e contiene il discorso della scuola e della formazione all'interno di un sistema dato, per certi versi una scuola dipendente e funzionale a ciò che già esiste. Ed il nuovo?
Non c'è dubbio che l'innovazione ed il cambiamento avvengono di fatto. Non ci sono luoghi, momenti e ruoli specializzati al cambiamento. Esso nasce dal dialogo, dal conflitto, dallo scontro, incontro e confronto fra "DIFFERENZE". C'è più innovazione dove c'è più conversazione, dove le differenze soggettive e intersoggettive possono essere espresse e valorizzate, utilizzate e contrastate, dove i soggetti sono liberi, possono amare, creare...
>> Continua
 
L’accordo di Pomigliano e il sistema di relazioni industriali italiano (Gianluca Gullotta - ISMO)
Il 13 dicembre, nell’ambito delle consuete attività del Seminario Permanente Lavoro e Sviluppo promosse da ISMO e Fondazione Pastore, si è svolto presso ISMO- Spazio Idea un incontro sull’accordo di Pomigliano e il sistema di relazioni industriali italiano.
Il seminario, utilizzando l’accordo di Pomigliano come esempio significativo, ha sviluppato una riflessione sulle tendenze del sistema di relazioni industriali nel nostro Paese.
Nella prospettiva culturale in cui Ismo e Fondazione Pastore si sono sempre collocate, che intende il sistema di relazioni industriali quale fattore facilitante il protagonismo del lavoro e la competitività delle imprese, la giornata di studio si è articolata in diversi momenti: di approfondimento del tema nelle sue dimensioni principali a partire da una lettura più rigorosa possibile dei contenuti dell’accordo di Pomigliano, di contestualizzazione (anche in ambito europeo), di comprensione delle ragioni di Sindacati e imprese, di dialogo...
>> Continua
 
L’esternalizzazione dei processi di gestione delle risorse umane in Italia (Ludovica Ravizza e Marta Lovison - ISMO)
Il progetto di ricerca presentato si focalizza sulla comprensione delle dinamiche che spingono le imprese ad esternalizzare attività e servizi nell’ambito della gestione del personale. Il ricorso a fornitori esterni, infatti, assume un ruolo di primaria importanza alla luce del processo evolutivo che coinvolge la direzione delle risorse umane, alla quale viene richiesta la capacità di apportare un contributo strategico al core business aziendale, senza tuttavia compromettere l’efficienza e l’efficacia dei propri servizi. Nello specifico, il focus della ricerca ha riguardato la comprensione degli obiettivi e dei rischi di una esternalizzazione di processi di gestione delle risorse umane, proponendosi di fornire alcuni spunti di riflessione sul tema e alcune implicazioni manageriali per le imprese italiane. Visto questo obiettivo di impatto sulle pratiche aziendali, il progetto di ricerca, fin dai primi passi, ha previsto la collaborazione dell’Associazione Italiana per la Direzione del Personale (AIDP)...
"Integrazione fra e-learning e knowledge management nell'era del Web 2.0 (Fabio Loi e Stefano Ravarini - ISMO)
L'obiettivo comune dei sistemi di E-Learning e di Knowledge Management è la trasmissione e condivisione della conoscenza in ambito organizzativo aziendale. Tale integrazione si rivela fondamentale per le aziende che vogliono fare leva sul loro asset più importante: le risorse umane.
In un contesto aziendale, un sistema E-learning, per poter essere efficace, deve poter fornire la conoscenza necessaria ad apprendere come si utilizza uno strumento operativo, si esegue una mansione, una procedura e/o un processo; mentre un sistema di Knowledge Management è un processo formale che, facendo leva su persone, processi e tecnologie, rende accessibile la conoscenza alla persona giusta nel momento giusto.
In questo contesto, la tecnologia ha un importante ruolo come fattore abilitante. La formazione, un tempo effettuata esclusivamente attraverso training tradizionali supportati da libri di testo, ha ora assunto una forma più interattiva, è meno rigidamente strutturata e si avvale di strumenti personalizzati per la trasmissione di contenuti sempre più contestualizzati. Il Knowledge Management, un tempo processo interno all’azienda basato prevalentemente su risorse cartacee, si è evoluto: da statico datawarehouse, è divenuto uno strumento interattivo di creazione di conoscenza...
>> Continua

 
Titolo Data creazione Autore
Newsletter - gennaio 2011 08 Gennaio 2011 Scritto da ISMO
Newsletter - gennaio 2011 07 Gennaio 2011 Scritto da ISMO
Newsletter - gennaio 2011 06 Gennaio 2011 Scritto da ISMO
Newsletter - gennaio 2011 05 Gennaio 2011 Scritto da ISMO