scopri ISMO 2 offerta e metodologie 2 impresa culturale 2 percorsi professionali 2

Allenare lo sguardo all’orizzonte

Riccardo Bozano    

26 novembre 2016 ore 10.00  - LavorInCorso - Dialoghi al confine

“Una mattina del maggio 2014, dopo mesi di sogni vibranti, segni e con-siderazioni, indossando il paio di scarpe preferite, scoprii con stupore che queste erano strette. Non so se lo fossero da tempo oppure se nella notte i piedi mi si fossero allungati a tal punto da non riuscire più a indossarle. Fatto sta che quel giorno, mi resi conto di come, oltre ai confini di quel paio di scarpe, anche quelli della mia vita si fossero fatti stretti. Decisi: avrei attraversato a piedi il confine con la Francia. Genova-Marsiglia. Convinto che se ci fossi riuscito, avrei potuto chiudere un ciclo della mia vita, precario e felice, per aprirne uno che volgesse lo sguardo a nuovi mondi…”
Attraversare una frontiera per attraversare i propri confini interni. Per ripensarsi e ripensare, per ricrearsi e ricreare, per accogliere nuove visioni di Sé e del mondo.

A partire da questa esperienza di “pas-saggio” interno-esterno, immerso nella natura, nasce un diario di viaggio (edito da Polini Editore e illustrato dall’artista Silvia Faini) ed una visione progettuale, volti alla preservazione dei “paesaggi e dei passaggi”. Ne parleremo insieme all’autore, RICCARDO RAFFAELE BOZANO - Artista, scrittore, camminatore e pedagogo.

Note sull’autore
A seguito dell’esperienza che lo ha portato alla scrittura del diario di viaggio Passaggio nei boschi: Allenare lo sguardo all'orizzonte (2016), l’autore si trasferisce a Bruxelles, dove vive, diviene padre e lavora come attore. Con lo spettacolo teatrale Kostja - territorio straniero interno (2016), vince il concorso Sala Dogana - Giovani Idee in transito che esordisce proprio a Genova presso la Sala Dogana di Palazzo Ducale, con repliche a Roma (Teatro Tor di Nona) e a Milano (Teatro Franco Parenti). Nello stesso anno è protagonista di un lungometraggio, Alla bersagliera, commissionato dalla no-profit Think Young e dal Centro Studi Europeo Martens Centre. La sua attività di pedagogo lo porta ad approfondire, con studi e prassi, metodologie esperienziali applicate alla formazione, interventi di carattere psicosociale con i sistemi umani, attività di ricerca sociale, di lavoro con i gruppi e di cambiamento organizzativo. In questo campo collabora in Italia con ISMO, mentre in Belgio è titolare di IANUS Group. Con Polini Editore è promotore di un progetto di riqualificazione dei paesaggi e di promozione di esperienze slow way, legate alla pubblicazione del diario di viaggio.

La partecipazione è gratuita, previa conferma alla nostra segreteria organizzativa (02.72.000.497 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

< >