scopri ISMO 2 offerta e metodologie 2 impresa culturale 2 percorsi professionali 2

nutri | menti

 
Il mondo continua a farci delle sorprese e noi
continuiamo ad imparare.
_j. m. coetzee_

Non di solo pane! “Nutrimenti”, il nuovo ciclo di incontri di Lavori in corso, è nel segno del grande tema di EXPO 2015, e propone una guida per rigenerare spirito e mente.
Servono, infatti, fonti di ispirazione per affrontare il presente e per incontrare il futuro, più che soluzioni pronte all’uso.
Domande inespresse come se fossero congelate in attesa del momento giusto o delle parole per dirle richiedono luoghi di ascolto.
Troppo presi in dibattiti senza uscita, bloccati, fermi in
attesa, i discorsi sull’uomo e per l’uomo si sospendono, derubati del desiderio di ricercare, di mettersi in cammino.
Servono miti costitutivi e fondativi, non simulacri dietro il quale si perdono il senso e il valore. Le parole, le prospettive, le immagini con le quali l’uomo cerca di interpretare se stesso e la realtà sono insufficienti se non addirittura dannose, imprigionano spesso nell’impossibilità, nelle vie già sperimentate creando inutili ripetizioni e pochi spunti per andare oltre.
Rassegnazione, resilienza sono gli atteggiamenti diffusi o suggeriti per poter accedere al futuro.
Dove è finita la meraviglia?
Dove sta il piacere di esistere?
Dove la saggezza filosofica dell’uomo preso dal proprio cammino?
 
Nodi su nodi ammonticchiando, un’altra Germinazione subito sorgiunge, e rinnovella ognor la prima forma.
Ma non sempre la stessa, a dire il vero.
_j. w. goethe_

In questo scenario, la proposta di ISMO non descriverà il non senso, non raffigurerà la rassegnazione, né proporrà altre soluzioni facili, ma metterà in contatto con luoghi, parole, suoni, figure, spazi in cui poter respirare con la mente e con il corpo.
Rigenerare i pensieri, allungare lo sguardo. Riabilitare l’ascolto e rianimare le relazioni. Ispirare lo stare nel mondo.
Per questo consideriamo fondamentale sentire il desiderio di nutrimento.
Non di solo pane allora!!
Ma anche di bellezza. Guardare il bello come ciò a cui aspirare con la nostra azione per provare a costruire un mondo in cui ogni cosa abbia valore.
prugnaCiascuno di noi può lavorare con serenità e in letizia per le cose più importanti della vita.
_a. olivetti_
 
E di silenzio, come prologo all’attenzione e all’attesa, senza il timore, ma amando il vuoto come si può amare lo spazio dedicato alle cose più preziose.
E di cura come alternativa al mettere ordine al caos, all’incertezza. Prendersi cura è dare senso al tempo perché non sia bruciato nel troppo darsi da fare o nel nulla del non sapere che fare.
E di turbamento dell’io che sta di fronte ad un altro sconosciuto e, superata l’ansia e il timore, può finalmente stupirsi e aprirsi all’incontro.
Così come il cibo che nutre il pianeta deve tener conto di tutti i suoi elementi, terra, aria, fuoco, acqua, i nutrimenti per l’uomo e la donna alimentano prima di tutto i sensi per trasformarsi in
carne e spirito: l’essere persona nel presente.
Abbiamo convocato varie arti
– filosofia, antropologia, architettura, fotografia e pittura, scrittura, musica, ecc per ispirare lo spirito e nutrire la mente nei diversi contesti attraverso il racconto e la lingua di loro importanti rappresentanti.
Anche i luoghi degli incontri: teatro, giardini, museo, sala di musica, aula, biblioteca, saranno parte del nutrimento e ispirati dal tema e dall’arte che lo racconta.
Il conviviale confronto farà da sfondo nello stile del nutrirsi nell’incontro con prospettive e visioni differenti
Titolo Data creazione Autore
Cibarsi di alterità 17 Ottobre 2015 Scritto da Francesco Remotti
Ascoltare il teatro: Mozart, Don Giovanni 26 Settembre 2015 Scritto da Emanuele Ferrari
Odori e profumi da San Francesco ad oggi 18 Giugno 2015 Scritto da Aldo Nove
Manifesto del cibo liscio 18 Aprile 2015 Scritto da Francesca Rigotti
Ascetismo metropolitano 21 Marzo 2015 Scritto da Duccio Demetrio
Ascoltare l'utopia: Beethoven, Settima Sinfonia 21 Febbraio 2015 Scritto da Emanuele Ferrari
Abitare il pianeta 29 Gennaio 2015 Scritto da Silvano Petrosino
Chiamerolla Milano 04 Dicembre 2014 Scritto da Duperdu